Il blog di Cerro al Lambro e Riozzo

Cerro e Riozzo tutto in un solo blog

La riozzese ci prova

Posted by wivocerro su maggio 17, 2008

Dal sito http://www.riozzese.it/f/

Lanzani senza sei titolari: «Cerchiamo un’impresa»

COPPA ITALIA FEMMINILE – OGGI (ORE 15:00) LA SEMIFINALE DI ANDATA CONTRO LA TORRES

«Tenteremo di limitare i danni per andare a giocarcela nel ritorno»

ChiaraRIOZZO Andrà in scena questo pomeriggio la gara di andata di semifinale di Coppa Italia tra la Riozzese e la Torres. E se per le sarde non si può certo dire che si tratti di una novità, visto che ad oggi la formazione di Sassari vanta il miglior curriculum tra le squadre di Serie A, con tre scudetti, sei Coppe Italia, due Supercoppe italiane e una Coppa Uefa, altrettanto non è per la Riozzese, assoluta protagonista, dopo la salvezza ottenuta alla sua prima esperienza nel massimo campionato nazionale, di questa edizione di Coppa Italia.
Tra le quattro grandi rimaste (l’altra semifinale sarà tra Fiammamonza e Bardolino, altri due colossi del movimento femminile italiano) si è inserita un po’ a sorpresa anche la squadra rosanero. Tuttavia la partita di oggi a Riozzo con la Torres arriva probabilmente nel periodo peggiore, dal punto di vista degli infortuni, per la squadra di Franco Lanzani che dovrà fare a meno di ben sei titolari. Oltre a Francesca Sironi, squalificata, il tecnico rosanero non potrà contare su De Vincenzo, Piva, la figlia Monica Lanzani e Carpino, oltre a Pignedoli che è già ferma da parecchie settimane. Una situazione che lo stesso Lanzani non esita a definire disperata: «Ad oggi – conferma il tecnico rosanero – non ho idea di chi far giocare. Non sto scherzando, purtroppo siamo in una situazione che definire disperata è ancora poco e non lo dico per mettere le mani avanti o per trovare qualche scusa. Contro la Torres sarebbe stata dura anche con tutte le titolari, figuriamoci in queste condizioni». Mister Lanzani ha comunque intenzione di mantenere un assetto collaudato con la difesa a quattro e le due punte in avanti e anche l’impiego di qualche ragazza della formazione Primavera (Mauri molto probabilmente) sarà indispensabile: «Sicuramente proporrò il 4 4 2, anche se qualche ragazza dovrà sacrificarsi e inventarsi in un ruolo non suo. Certo sarà molto dura, perché di fronte abbiamo una delle squadre più forti d’Italia». La speranza del tecnico riozzese è che la qualificazione resti aperta per poi tentare qualcosa nella gara di ritorno di sabato 31 maggio in Sardegna: «Faremo sicuramente una partita di contenimento – continua Lanzani – sperando che il risultato non sia troppo negativo. Se riuscissimo a limitare i danni, poi nelle partita di ritorno, recuperando qualche elemento, potremmo cercare di giocarcela. In ogni caso siamo arrivati fino a qui e adesso è anche inutile fare calcoli, proviamo comunque a tenere viva la qualificazione anche se, ripeto, sarebbe un impresa non da poco».
Il rammarico lascia spazio dunque alla speranza in una partita per la quale si prevede il pubblico delle grandi occasioni: «In questi giorni ho ricevuto parecchie chiamate – confessa Lanzani – anche da diversi miei colleghi che verranno ad assistere alla partita, peccato non poterci presentare al meglio. Comunque ci proveremo».

Andrea Grassani

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: