Il blog di Cerro al Lambro e Riozzo

Cerro e Riozzo tutto in un solo blog

Ancora Tem

Posted by wivocerro su maggio 21, 2008

da Il Cittadino del 21 maggio 2008

Sindaci del territorio melegnanese oggi a confronto con la scelta, forse definitiva, delle strade che accompagneranno la tangenziale est esterna di Milano al momento dell’avvio dei cantieri, previsto fra un anno o poco più. Stamattina a palazzo Isimbardi gli amministratori di Melegnano, Vizzolo Predabissi, Colturano, Carpiano, Cerro al Lambro, San Zenone al Lambro e Dresano sono chiamati ad un briefing con i tecnici dell’assessorato ai trasporti, titolare Paolo Matteucci, per valutare lo scenario proposto dalla provincia di Milano come rete di appoggio alla nuova tangenziale, autostrada che interesserà direttamente i territori di Cerro, Vizzolo, Dresano e Colturano. Il quadro disegnato dalla direzione tecnica provinciale riprende a grandi linee il reticolo di “opere connesse” alla Tem stabilito negli scorsi cinque anni – quindi con il potenziamento della via Emilia, l’allargamento della strada provinciale 39 Cerca, la “bretella” Cerca-Provinciale 40 Binasca – ma introduce un significativo elemento nuovo: una strada “complanare” alla stessa tangenziale est est, quindi una sorta di raddoppio della tangenziale (ma senza pedaggio), per favorire l’interscambio fra la via Emilia e la provinciale 17, la provinciale per Sant’Angelo, a sud di Melegnano. Un’ipotesi nuova rispetto allo scenario “ortodosso” delle opere di sostegno alla tangenziale est, ma non del tutto: nel passato infatti molte volte si è ipotizzato l’arretramento a sud del casello di Melegnano dell’Autosole, con successiva costruzione di un raccordo A1-via Emilia, proprio per ottenere il medesimo risultato, quello di connettere direttamente la direttrice di mobilità Sant’Angelo Lodigiano-Milano alla Lodi-Milano (attualmente il punto di massimo avvicinamento, a sud di Melegnano, avviene a Salerano al Lambro). Nelle ipotesi della Provincia il raccordo Cerro al Lambro-Vizzolo, ovvero la bretella complanare alla tangenziale, permetterebbe anche di ridurre ad uno solo i caselli di ingresso nella futura est est nel primo tratto meridionale: la barriera di Cerro al Lambro infatti non sarebbe più necessaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: