Il blog di Cerro al Lambro e Riozzo

Cerro e Riozzo tutto in un solo blog

Posts Tagged ‘Prima guerra mondiale’

Un pò di storia: i caduti della prima guerra mondiale

Posted by wivocerro su febbraio 7, 2008

Fonte: il sito del comune di Cerro al Lambro

I caduti Cerresi secondo il linistero della difesa: Nomi, circostanze e luogo della sepoltura.

– Soldato Arieri Angelo. Non si sa nulla di lui. Le ricer­che intese ad accertare il luogo di sepoltura hanno da­to esito negativo.
– Soldato Baiocchi Carlo di Battista, del 1560 reggimen­to di fanteria. Deceduto il 6 agosto 1915 sul monte san Michele. I resti mortali devono ritenersi collocati fra gli ignoti del sacrario militare di Redipuglia (Gorizia).
– Soldato Belli Giovanni Battista, dell’89° reggimento di fanteria. Disperso il 3 giugno 1915 sull’Isonzo. I resti mortali devono ritenersi collocati fra gli ignoti del sa­crario militare di Oslavia (Gorizia).
– Soldato Belli Pietro, del 156° reggimento di fanteria. Disperso il 23 ottobre 1915 sul monte san Michele. I re­sti mortali devono ritenersi collocati fra gli ignoti del sacrario militare di Redipuglia.
– Sergente Bianchi Angelo, dell’89° reggimento di fan­teria. Deceduto il 26 novembre 1915 nell’ospedaletto da campo numero 17. I resti mortali devono ritenersi collocati fra gli ignoti del sacrario militare di Caporet­to.
– Soldato Bianchi Luigi. del 72° reggimento di fanteria. Deceduto il 2 febbraio 1917 sul Carso. I resti mortali risultano sepolti nel sacrario militare di Redipuglia, lo­culo numero 3905.
– Soldato Busetti Giuseppe. Deceduto il 17 luglio 1918 in Austria e sepolto nel cimitero di Aschach, tomba nu­mero 331.
– Soldato Bussetti Carlo, del 3° reggimento alpini. Deceduto il 13 agosto 1918 sul monte Tonale. I resti mor­tali devono ritenersi collocati fra gli ignoti nel sacrario militare del Tonale (Ponte di Legno, Brescia).
– Soldato Casali Cesare, del 1° reggimento del genio. Deceduto il 3 ottobre 1917 sul campo. I resti mortali ri­sultano sepolti nel sacrario militare di Oslavia. loculo numero 418.
– Soldato D’Agnone Luigi. Deceduto in Francia il 15 lu­glio 1918.
– Soldato Ferrari Angelo. Le ricerche intese ad accerta­re il luogo di sepoltura hanno dato esito negativo.
– Soldato Ferrari Luigi, del 212° reggimento di fanteria. Deceduto il 24 agosto 1916 sull’altipiano di Asiago. I resti mortali risultano sepolti nel sacrario militare di A­siago, loculo numero 7298.
– Soldato Generali Pasquale. Non si hanno notizie di al­cun genere.
– Caporale Gorini Santo, del 405° compartimento mi­traglieri. Deceduto il 3 giugno 1917 a quota 2354. Le ricerche intese ad accertare il luogo di sepoltura han­no dato esito negativo.
– Soldato Granata Vittorio, del 207° reggimento di fan­teria. Disperso il 30 giugno 1916 nella Vallarsa. I resti mortali devono ritenersi collocati fra gli ignoti del sa­crario militare del Pasubio (comune Valle del Pasubio, Vicenza).
– Soldato Mariconti Leonardo, del 5° compartimento autieri. Deceduto il 21 novembre 1918 a Curtarolo. I resti mortali risultano sepolti nel sacrario militare di Padova, loculo numero 3010.
– Soldato Mascheroni Carlo, del 26° reggimento di fan­teria. Deceduto il 19agosto 1917 sul Carso. I resti mor­tali risultano sepolti nel sacrario militare di Oslavia, lo­culo numero 9584.
– Soldato Masseroni Ernesto fu Giuseppe, deceduto il 13 marzo 1918 a Sigmunsherberg. Nulla si sa della se­poltura.
– Soldato Masseroni Ernesto Pasquale di Giovanni. Deceduto l’Il marzo a Parva. Nulla si sa della sepoltura.
– Soldato Mollaschi Enrico, dell’89° reggimento di fanteria. Deceduto il 28 ottobre 1915 presso l’ottava com­pagnia di sanità. I resti mortali risultano sepolti nel sa­crario militare di Caporetto, loculo numero 2683.
– Soldato Pesatori Desiderio, del 235° battaglione bom­bardieri. Deceduto il 9 marzo 1919 a Melegnano. I re­sti mortali risultano sepolti nel cimitero comunale di Melegnano.
– Caporale Pisati Carlo, del 3° reggimento di artiglieria da montagna. Deceduto il 28 agosto 1917 sul Carso. I resti mortali risultano sepolti nel sacrario militare di Redipuglia, tomba numero 476.
– Sergente maggiore Ragni Felice. Non si hanno notizie di alcun genere.
– Soldato Rizzi Carlo, del 38° reggimento di fanteria. Deceduto il 14 dicembre 1917 sul monte Grappa. I resti mortali devono ritenersi collocati fra gli ignoti del sa­crario militare di Cima Grappa (comune di Bassano del Grappa).
– Soldato Rossi Rinaldo, del 2° reggimento di fanteria. Deceduto il 17 aprile 1917 sul monte Pasubio. I resti mortali devono ritenersi collocati fra gli ignoti del sa­crario militare del Pasubio (Vicenza).
– Soldato Stroppa Giovanni, deceduto in Austria e se­polto nel cimiero di Marchtrenk, tomba numero 1381.

Annunci

Posted in Storia | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »